Cerca nel sito

CERTIFICAZIONE UNICA 2018 – Casi Pratici

Disponibile

28,00 €

25,20 €

La Certificazione Unica 2018, relativa ai redditi 2017
dovrà essere consegnata, in forma sintetica, ai percipienti entro il 31 marzo 2018 (anno successivo a quello in cui le somme e i valori sono stati corrisposti),
dovrà essere trasmessa telematicamente, in forma completa, all'Agenzia delle Entrate entro il 7 marzo 2018.
A tale riguardo, si ricorda che, dal 2016, sulla base delle disposizioni contenute nella Legge di Stabilità 2016, tramite l’invio delle Certificazioni Uniche, il sostituto d’imposta assolve anche all’obbligo di dichiarazione previsto dall’art. 4, comma 1, DPR n. 322/1998 (Modello 770 Semplificato). A tali fini la Certificazione Unica è stata implementata con i dati precedentemente trasmessi tramite Mod. 770.
La presente pubblicazione costituisce un indispensabile strumento di supporto alla compilazione della Certificazione Unica 2018.
In particolare, al lettore viene proposta una vasta raccolta di esempi pratici di compilazione in riferimento alle casistiche che, con maggiore frequenza, si presentano nella realtà (ad esempio, la tassazione del reddito di lavoro dipendente ed assimilato, il riconoscimento della detrazione per famiglie numerose e del relativo credito, l’erogazione del saldo di TFR e di anticipazioni dello stesso, il ravvedimento operoso, le compensazioni tra tributi diversi, l’utilizzo dei crediti d’imposta, ecc.).
Sono, inoltre, proposti esempi di compilazione del Modello in relazione a fattispecie legate ad eventi straordinari che comportano una maggiore complessità di compilazione (ad esempio, la gestione della contribuzione ai fondi pensione dei lavoratori di prima occupazione, l’esposizione dei dati in relazione all'ipotesi di applicazione della detassazione, l’evidenza delle somme soggette a tassazione separata, l’erogazione del TFM di importo superiore ad un milione di euro agli amministratori di società di capitali, le operazioni societarie straordinarie, il trasferimento d’azienda, il decesso del dipendente, ecc.).
Per favorire la rapida consultazione, gli esempi sono raggruppati, per argomento, in specifiche sezioni.